Dolci fiocchi di neve: biscotti di Natale

17 dicembre 2013

Fervono i preparativi in vista della festa più attesa dell’anno: il Natale!
Impossibile interrompere la macchina organizzativa, farina, burro, uova, zucchero. Profumi di ogni genere si diffondono in tutta casa e gli occhi luccicanti dei bambini parlano chiaro. L’attesa è essa stessa il piacere. Quale sorpresa riserverà loro quest’anno? Parlando di regali ovviamente…
Noi grandi ci cimenteremo nella preparazione di dolciumi e decori. Un’idea per addobbare l’albero di Natale o le festose ghirlande, attivandosi nella decorazione di squisiti biscotti, ricetta a piacere, semplici frollini, biscotti allo zenzero e cannella (i più indicati per queste feste), al cioccolato o al limone.
Il tutto rivestito e decorato con ROYAL ICING o ghiaccia reale!
Le origini del suo nome risalgono a 1780 circa, quando i pasticceri inglesi erano soliti aggiungere acqua di rose alle loro creazioni di marzapane. Per sperimentare aggiunsero acqua di rose sulle torte appena sfornate che successivamente venivano poste in forno ad asciugare. L’effetto, una volta raffreddate, era una superficie biancastra che ricordava la “brina” come se fossero state esposte a temperature molto basse. Sembravano ghiacciate, iced.
Per dare più consistenza a questo strato sottile, vi aggiunsero dello zucchero ridotto in polvere per renderlo ancora più bianco e lo chiamarono Sugar Ice. L’acqua di rose fu sostituita dall’albume d’uovo che rendeva il composto ancora più “fermo”. Tale consistenza permetteva di stendere la ghiaccia con il coltello, anzichè versarla direttamente sulle torte. L’ultimo passaggio era in forno per l’asciugatura.
Nel 1840 con questo composto fatto di albume e zucchero, per la prima volta nella storia venne ricoperta la torta per un matrimonio reale, in occasione delle nozze della Regina Vittoria. La Regina rimase stupefatta e deliziata a tal punto che lo stile “ghiaccia di zucchero” prese il nome di ROYAL Icing (ghiaccia reale)
Ingredienti
ca. 50 biscotti
1 albume
150g di zucchero a velo
qualche goccia di limone
coloranti alimentari a piacere
Montare a neve ferma l’albume con il limone e aggiungere delicatamente
lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso e compatto