Fagottini con cavoletti di Bruxelles

Piccole creature verde acceso, 3 cm di diametro l'una, raggruppate lungo uno stelo che può raggiungere il metro di altezza, i cavoletti di Bruxelles sono un toccasana per la salute perchè ricchi di isotiocianati, composti chimici in grado di bloccare il diffondersi e la proliferazione di cellule tumorali. 
Fanno parte della famiglia delle crocifere, come cavolo, cavolfiore, broccoli, ravanelli. Ma a differenza di questi ultimi devono essere consumati solo previa cottura. La loro raccolta comincia a Settembre per terminare a Dicembre e la loro coltivazione trova un ambiente favorevole dove il clima è umido e fresco d'estate e mite d'inverno, Paesi Europei quali Olanda, Inghilterra e Francia.
Anche se...nonostante il nome, sembra che i cavoletti di Bruxelles siano originari dell'Italia e introdotti in Belgio dai legionari romani.
Ingredienti
pasta sfoglia
cavoletti di Bruxelles
prosciutto cotto
mozzarella
timo
uovo
Procedimento
Dopo aver cotto a vapore i cavoletti, sminuzzarli con un coltello da cucina Zwilling, aggiungere la mozzarella a dadini, e il prosciutto cotto a striscioline. 
Correggere si sale e timo. Aggiungere un uovo sbattuto.
Preparare dei dischi di pasta sfoglia di 7 cm di diametro, farcire e chiudere la pasta sigillando bene il bordo tondeggiante.
Infornare a 180°C per almeno 35 minuti.
Servire caldi e filanti

Consigli di cottura:
Meglio evitare la lessatura dei cavoli, poichè determina la perdita del 50% delle caratteristiche benefiche dopo mezz'ora di bollitura.
Cottura a microonde e a vapore sono le più consigliate!