Comme il est délicat d'aider en cuisine...Muffin di mele e cannella

dos.jpg

Si racconta che in origine fossero i domestici dell'alta società dell'

Inghilterra Vittoriana

i più grandi consumatori di muffins. Il fornaio di famiglia preparava, ad uso e consumo esclusivo della servitù, dei dolcetti utilizzando il pane rimasto dal giorno prima e i ritagli di impasto dei biscotti, il tutto lavorato con delle patate schiacciate. Si friggeva in composto su di una piastra trasformandolo in muffins leggeri e croccanti.

A breve i padroni di casa scoprirono la squisitezza di quelle piccole creature commestibili. La voce si diffuse tra le classi sociali dell'epoca che introdussero nelle loro abitudini il muffin che divenne il dolce per l'ora del tè.

Non solo in Inghilterra, furono creati un gran numero di forni dedicati alla loro produzione, ma si potevano incontrare per strada i cosiddetti

“Muffin men”

, ovvero gli uomini dei muffins che vendevano i propri dolcetti prendendoli da vassoi di legno appesi intorno al collo.

Per l'ora del tè, nelle case e nei clubs, i muffins inglesi venivano aperti a metà, tostati direttamente sul fuoco e serviti. L'uomo dei muffins divenne una figura folkloristica e gli fu dedicata una ninna nanna intitolata

“Oh, do you know the muffin man”

(Oh, conosci l'uomo dei muffins).

Ingredienti_12 muffins

3-4 mele

260g farina "00"

80g zucchero

180g latte

2 uova

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di vanillina

6 cucchiai di burro fuso

1 cucchiaino di cannella

1 cucchiaio di lievito per dolci

12 pirottini

zucchero a velo

Sbattere le uova con lo zucchero e aggiungere la farina setacciata

Unire a poco a poco il latte, il burro, una mela grattugiata, lievito, sale

Dopo aver tagliato a cubetti le mele rimanenti, unirle al composto concludendo con l'aggiunta della cannella

Mescolare per rendere più omogeneo il composto

Disporre nell'apposita teglia i pirottini che andranno completamente riempiti 

Cuocere in forno a 180° finché diventeranno dorati in superficie

Sfornare, attendere che si raffreddino, cospargere di zucchero a velo!

Servire a colazione abbinati allo yogurt bianco o con il tè!

dettagli

archcook

palettine colorate in ceramica SELETTI

vassoio RIGADRITTO